Domenica 1 ottobre 2017 - PIERO E SIGISMONDO NELLA RIMINI DEL RINASCIMENTO

Passeggiata culturale a Rimini sulle orme di Piero della Francesca e Sigismondo Pandolfo Malatesta.


Intorno alla metà del Quattrocento, per volere del Sigismondo Pandolfo Malatesta, il moderno pensiero architettonico di Leon Battista Alberti ha trasformato la medioevale chiesa di S. Francesco in un gioiello del Rinascimento ricco di significati, dalle geometrie architettoniche raffinate specchio e misura dell’amore per l’antichità classica. Dal XIX secolo Duomo della città, l’edificio custodisce un ritratto a figura intera del committente, realizzato nel 1451 da Piero della Francesca. Opera giovanile del maestro della prospettiva, l’affresco mostra Sigismondo davanti al suo santo omonimo, con alle spalle il castello di famiglia, che porta il suo nome.


Il percorso guidato, a cura di Michela Cesarini storica dell'arte, andrà alla scoperta dello splendido Tempio Malatestiano, di Castel Sismondo (esterno) e del Museo della Città (sezione malatestiana), svelando il ruolo primario del signore di Rimini nello scacchiere politico-militare italiano del Rinascimento, anche grazie alle preziose medaglie visibili al museo.

La visita si svolgerà ogni prima domenica del mese a cadenza mensile. Le date successive in programma sono il 5 novembre e 3 dicembre 2017.

Per motivi organizzativi è necessario prenotarsi entro il giorno precedente al 333.7352877 o a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per gruppi di almeno 15 persone, la visita si può svolgere anche in altre date ed orari da concordare, anche in lingua inglese.

Costo di partecipazione : 8 Euro a persona (sono previste riduzioni per famiglie con bambini; 1 € di sconto con Romagna visit card e Riminicittàmica).

Luogo di incontro: Tempio Malatestiano, ore 15.30.

La visita è inserita tra gli eventi del progetto turistico "Le terre di Piero", che riunisce quattro regioni italiane sotto il segno di uno dei piu importanti pittori del Rinascimento, e si svolge in collaborazione con il Comune di Rimini